Bonus sanificazione da giugno ad agosto

Il decreto Sostegni-bis, approvato dal Consiglio dei ministri del 20 maggio, ripropone il Credito d’Imposta per la sanificazione e l’acquisto di

 dispositivi di protezione (Dpi) che è stato uno dei crediti d’imposta più richiesti nel corso del 2020 anche se le limitate risorse a disposizioni e il meccanismo di prenotazione lo hanno reso spesso di importo modesto.

La finalità è la stessa del precedente tax credit sanificazione ovvero quella di favorire l’adozione di misure dirette a contenere e contrastare la diffusione del Covid-19.

Il nuovo Credito d’Imposta spetta in misura pari al 30% delle spese sostenute nei mesi di giugno, luglio ed agosto 2021 per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti utilizzati e per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti comprese le spese per la somministrazione di tamponi per Covid-19.

I potenziali beneficiari

Il credito d’imposta compete alle imprese, ai lavoratori autonomi, agli enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e  alle strutture ricettive extra-alberghiere, questi ultimi sono i privati proprietari di un immobile, agevolati anche nella precedente versione, utilizzato per affitti brevi, quali le case vacanze o i B&B gestiti da privati in forma non imprenditoriale e le altre unità abitative ammobiliate ad uso turistico.

Il credito d’imposta può arrivare ad un massimo di € 60 mila per ciascun beneficiario, nel limite complessivo di € 200 milioni per l’anno 2021.

Il limite massimo di € 60 mila per beneficiario è riferito all’importo del credito d’imposta e non a quello delle spese ammissibili. Ne deriva che il credito d’imposta per la sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione spetterà nella misura del 30% delle spese ammissibili sostenute, ove l’ammontare complessivo delle stesse sia inferiore o uguale a € 200mila. Diversamente, nel caso in cui dette spese siano superiori a tale ultimo importo, il credito spettante sarà sempre pari al limite massimo di € 60 mila.

Spese agevolabili

Sono agevolabili le spese sostenute per:

a) La sanificazione degli ambienti nei quali è esercitata l’attività lavorativa e istituzionale e degli strumenti utilizzati nell’ambito di tali attività;

b) La somministrazione di tamponi a coloro che prestano la propria opera nell’ambito delle attività lavorative e istituzionali esercitate sia dai soggetti impresa sia dai privati che locano le strutture ricettive extralberghiere;

c) L’acquisto di dispositivi di protezione individuale, quali mascherine, guanti, visiere e occhiali protettivi, tute di protezione e calzari, che siano conformi ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dalla normativa europea;

d) L’acquisto di prodotti detergenti e disinfettanti;

e) L’acquisto di dispositivi di sicurezza diversi da quelli di cui alla lettera c), quali termometri, termoscanner, tappeti e vaschette decontaminanti e igienizzanti,

che siano conformi ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dalla normativa europea, ivi incluse le eventuali spese di installazione;

f) L’acquisto di dispositivi atti a garantire la distanza di sicurezza interpersonale, quali barriere e pannelli protettivi, ivi incluse le eventuali spese di installazione.

Risorse

I potenziali fruitori dovranno però attendere un provvedimento delle Entrate che dovrà stabilire i criteri e le modalità di applicazione e di

 

 fruizione del credito d’imposta, al fine del rispetto del limite di spesa di 200 milioni per l’anno 2021.

Non è possibile fornire delle previsioni certe dell’ammontare del tax credit, si evidenzia solamente che l’attuale versione prevede la riduzione della percentuale spettante dal 60 al 30% ma al contempo viene circoscritto anche il periodo di vigenza del tax credit, limitato ai tre mesi estivi.

Modalità

Il nuovo credito d’imposta sanificazione andrà indicato in compensazione con il modello F24.



Contattaci

Value Target offre gratuitamente lo studio preliminare di prefattibilità per capire quali sono le migliori opportunità per la tua azienda. Contattaci per saperne di più.

    Accetto i termini della privacy policy

    Ti serve una consulenza?