logo

Centralino: (+39) 0522 15 33 593

Professionisti di esperienza pluriennale ed alta specializzazione nella finanza agevolata.

VALUE TARGET SRL
Via Meuccio Ruini n. 12
42124 Reggio Emilia

(+39) 0522 15 33 593
info@valuetarget.it

Contattaci

Termini e condizioni d'uso

Value Target Srl nella qualità di Titolare del trattamento dei Suoi dati personali, ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. 30 Giugno 2003 n. 196 ('Codice in materia di protezione dei dati personali'), di seguito 'Codice della Privacy', con la presente La informa che la citata normativa prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali e che tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.
I Suoi dati personali verranno trattati in accordo alle disposizioni legislative della normativa sopra richiamata e degli obblighi di riservatezza ivi previsti.
I Suoi dati personali potranno inoltre, previo suo consenso, essere utilizzati per le seguenti finalità:

  • Rispondere alle sue richieste.

Il conferimento dei dati è per Lei facoltativo riguardo alle sopraindicate finalità, ed un suo eventuale rifiuto al trattamento non compromette la prosecuzione del rapporto o la congruità del trattamento stesso.
Modalità del trattamento: i suoi dati personali potranno essere trattati nei seguenti modi:

  • Trattamento a mezzo di calcolatori elettronici;
  • Trattamento temporaneo dei dati e relativa cancellazione subito dopo il loro utilizzo.

Ogni trattamento avviene nel rispetto delle modalità di cui agli artt. 11, 31 e seguenti del Codice della Privacy e mediante l'adozione delle misure minime di sicurezza previste dal disciplinare tecnico (Allegato B).
Comunicazione : i suoi dati saranno conservati presso la nostra sede e saranno comunicati esclusivamente ai soggetti competenti per l'espletamento dei servizi necessari ad una corretta gestione del rapporto, con garanzia di tutela dei diritti dell'interessato.
I suoi dati saranno trattati unicamente da personale espressamente autorizzato dal Titolare ed, in particolare, dalle seguenti categorie di soggetti incaricati:

  • Area commerciale
  • Area Back Office
  • Area tecnica
  • Area amministrativa

Diffusione: I suoi dati personali non verranno diffusi in alcun modo.
Titolare: il Titolare del trattamento dei dati, ai sensi della Legge, è Value Target Srl (Via Meuccio Ruini n. 12, 42124 Reggio Emilia - RE; e-mail: info@valuetarget.it; telefono: 0522/1533593) nella persona del suo legale rappresentante pro tempore.
Lei ha diritto di ottenere dal titolare al trattamento la cancellazione, la comunicazione, l'aggiornamento, la rettificazione, l'integrazione dei dati personali che La riguardano, nonché in generale può esercitare tutti i diritti previsti dall'art. 7 del Codice della Privacy fornito in copia di seguito.
Decreto Legislativo n.196/2003: Art. 7 - Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Acconsento al trattamento dei dati personali

* Campo Obbligatorio

 

Credito d’Imposta per investimenti in Beni Strumentali

Premessa

L’agevolazione subentra alle precedenti misure note come iper-ammortamento e super-ammortamento, da ultimo prorogate rispettivamente dal Decreto Crescita e dalla Legge di Bilancio 2019.

 

La nuova disciplina mutua il suo ambito applicativo, oggettivo e soggettivo, dalle precedenti discipline consiste in un Credito d’Imposta parametrato percentualmente al costo di acquisto di beni strumentali nuovi.

 

I beni strumentali nuovi oggetto dell’investimento devono essere destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.

Beni industria 4.0

L’agevolazione interessa in particolare gli investimenti in beni strumentali materiali e immateriali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa relativi alle seguenti macro-aree:

  • Beni strumentali con funzionamento controllato da sistemi computerizzati e/o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti (Allegato A);
  • Sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità (Allegato A);
  • Dispositivi per l’interazione uomo-macchina e per il miglioramento dell’ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro in logica 4.0 (Allegato A);
  • Beni immateriali strettamente legati ai processi aziendali connessi al concetto Industria 4.0 (Allegato B).

Periodo temporale di attività

Gli investimenti in beni strumentali nuovi devono essere effettuati a decorrere dal 1° gennaio 2020 e fino al 31 dicembre 2020.
Sarà possibile completare l’investimento entro il 30 giugno 2021 a condizione che, entro il 31 dicembre 2020:

  • L’ordine di acquisto risulti accettato dal venditore;
  • Un acconto, in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione, risulti pagato.

Beneficiari

 

PMI big

Il Credito d’Imposta è riservato a:

  • Tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di determinazione del reddito.
  • Con riferimento al solo Credito d’Imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi “non Industria 4.0”, il Credito d’Imposta si applica anche agli esercenti arti e professioni.

Misura del
contributo

Ingranaggi neutro iper 2

Il Credito d’Imposta per Investimenti in beni strumentali risulta così suddiviso:

  • 6% fino a 2 milioni di euro per investimenti in beni strumentali nuovi;
  • 40% fino a 2,5 milioni di euro e 20% da 2,5 a 10 milioni se i beni sono Industria 4.0 e interconnessi (allegato A legge 232/2016);
  • 15% fino a 700 mila euro per i software (allegato B legge 232/2016), compresi gli investimenti in servizi in relazione all’utilizzo di software mediante soluzioni di cloud computing.

Con riferimento ai Beni Industria 4.0, le finalità agevolative perseguite con la precedente misura dell’iper-ammortamento continueranno a esplicare i loro effetti in relazione al periodo di effettuazione dell’investimento.

Requisiti di
ammissibilità

YES grande

I Beni Industria 4.0 devono possedere  5 caratteristiche obbligatorie e almeno 2 caratteristiche aggiuntive.

I 5 requisiti obbligatori da soddisfare sono i seguenti (nr. 5 in totale):

1) Controllo per mezzo di CNC (Computer Numerical Control) e/o PLC (Programmable Logic Controller);

2) Interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program;

3) Integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo;

4) Interfacce uomo macchina (HMI) semplici e intuitive;

5) Rispondenza ai più recenti standard in termini di sicurezza, salute e igiene del lavoro.

I (minimo)  2 requisiti aggiuntivi da soddisfare sono i seguenti (3 in totale):

1) Sistemi di tele manutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto;

2) Monitoraggio in continuo delle condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattività alle derive di processo;

3) Caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la modellizzazione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo (sistema cyberfisico).

Modalità di fruizione:

Il Credito d’Imposta deve essere utilizzato esclusivamente in compensazione, in cinque quote annuali di pari importo, ridotte a tre per gli investimenti inclusi nell’Allegato B, a decorrere dall’anno successivo all’entrata in funzione dei beni (per i beni “non Industria 4.0”) o a decorrere dall’anno successivo a quello di avventa interconnessione per i beni Industria 4.0.

È previsto che l’impresa che si avvale del Credito d’Imposta effettui una comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico.
Per poter usufruire del Credito d’Imposta:

 

a) Le fatture e gli altri documenti relativi all’acquisizione dei beni agevolati devono
contenere l’espresso riferimento alle disposizioni dei commi indicati nella Legge di Bilancio 2020;

 

b) L’impresa deve produrre una Dichiarazione del Legale Rappresentante, se l’investimento non supera euro 300.000,00;

 

c) Produrre Una Perizia Tecnica Semplice, rilasciata da un Perito iscritto all’Albo, se l’investimento supera euro 300.000,00.

 

In tutti i casi, i contenuti devono attestare che il bene:
• Possiede le caratteristiche necessarie ad includerlo nell’Allegato A e/o B;
• È interconnesso al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.

Modalità d’uso

Il Credito d’Imposta deve essere utilizzato solamente in compensazione, in tre quote annuali di pari importo, a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di maturazione.

 

È previsto che l’impresa che si avvale del Credito d’Imposta effettui una comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico.